Digital Preservation Tutorial

timeline banner
Mostra tuttoSviluppi generaliProtocolli e formatiRetiHardware e softwaremediaCrisi e obsolescenzaRisposte organizzative
Vai adal 1890 al1940dal 1940 al 1950dal 1950dal 1955dal 1960dal 1960dal 1965dal 1970dal 1970dal 19701975 plusdal 1975dal 1975dal 1980dal 1980dal 1980dal 1985dal 1985dal 1985dal 1990dal 1990dal 1990dal 1995dal 1995dal 1995dal 2000dal 2000dal 2000
   
1939
Il comitato degli Archivi Nazionali degli Stati Uniti stabilisce che le agenzie federali (e non gli archivisti stessi) possono decidere se i documenti conservati su schede perforate hanno valore storico e se debbano essere conservati. A seguito di tale decisione, poche agenzie conservano, a fini storici, archivi su schede perforate.
1945
bug Grace Hopper scopre il primo bug (insetto). È una falena rimasta bloccata tra i circuiti del computer Mark II di Harvard.
1955
Il computer ENIAC viene spento per sempre. Si ritiene che abbia fatto più operazioni aritmetiche di quante ne abbia fatte tutta l’umanità fino al 1945.
1965

Promulgata la Legge Moore. Gordon Moore predice correttamente che il numero dei transistor dei microprocessori raddoppierà ogni 18 mesi circa.

1977

Il sistema operativo CP/M sviluppato dalla Digital Research Corporation diventa lo standard dominante per i PC aziendali, ma i formati incompatibili dei floppy e il successo, nel 1981, di MS-DOS e dei PC IBM finiscono per farlo sparire.

1978

Due ricercatori della Xerox del Centro di Ricerca di Palo Alto, il PARC, inventano un worm informatico, un programma che cerca altri computer, vi si copia e poi si autodistrugge.

1980

I laser disk iniziano a rovinarsi a causa dell’ossidazione dello strato di alluminio.

1984

Virus Il prof. Fred Cohen della University of Southern California scatena il panico quando mette in guardia il pubblico contro i virus informatici.

1988

Le vendite dei CD superano quelle dei dischi in vinile. vinyl record

File types Il virus Internet Worm ferma temporaneamente il 10% dei server Internet del pianeta.

Proliferano i formati di file proprietari. La competizione tra i numerosi software di trattamento dei testi e i formati di file è la causa di una rapida obsolescenza.

1991

Il Centro Australiano di Acquisizione da Remoto ACRES (Australian Center for Remote Sensing) salva dalla distruzione dei vecchi dati spaziali che stanno invecchiando, trasferendoli da nastri magnetici ad alta densità a nastri ottici.

1995

La Fondazione nazionale delle scienze degli Stati Uniti smantella la rete NSFnet e la sostituisce con una dorsale commerciale di Internet.

1996

Il trattato dell’Organizzazione mondiale dei diritti intellettuali (WIPOWorld Intellectual Property Organization) sui diritti d’autore tutela i data base in quanto creazioni intellettuali e rende il fair use facoltativo.

La Direzione dei data base dell’Unione Europea dichiara che i data base sono protetti dal diritto d’autore, anche se il loro contenuto è di dominio pubblico.

1997

paper records Un errore umano commesso alla Network Solutions causa un’alterazione del DNS (Domain Name System) per i domini .com e .net e rende milioni di sistemi inaccessibili.

Chiusura di BITNET.

1998

Copyright Negli stati Uniti viene votata la Legge del millennio sui diritti d’autore digitali (Digital Millennium Copyright Act), che causa confusione e controversie a causa delle sue implicazioni sui supporti elettronici.

Negli Stati Uniti, la Legge Sonny Bono sul prolungamento della protezione dei diritti d’autore (Sonny Bono Copyright Term Extension Act) prolunga in modo retroattivo, a 70 anni dopo la morte dell’autore, la durata della protezione del diritto d’autore. Non è ben chiaro se questo prolungamento renderà più facile la conservazione (è l’opinione dell’Associazione Americana del Cinema, la MPAA), oppure se diventerà un ostacolo (come sostengono invece le associazioni bibliotecarie e archivistiche).

Secondo uno studio dell’RLG, i 2/3 degli archivi, delle biblioteche, dei musei e di altri depositi digitali hanno responsabilità nell’ambito dell’informazione digitale, ma il 42% di questi sono incapaci di installare, leggere o accedere a parte di tale documentazione.

Il Servizio Dati Archeologici riceve 239 floppy da 3,5” da restaurare. Numerosi file sono danneggiati e mal documentati, e sono stati creati sulla base di software obsoleti. I dati vengono recuperati: questo progetto è alla base di molte scoperte per la conservazione digitale.

Apple presenta l’iMac, che rivoluziona il mondo dei PC grazie al suo design e ad alcune importanti caratteristiche, ad esempio l’aggiunta di porte USB e l’eliminazione del floppy driver.

2000

Grazie ad un’adeguata preparazione, il millennium bug causa pochi danni e nessuna catastrofe.

2001

Dopo aver venduto hard driver per 21 anni, la ditta Quantum passa a prodotti e a servizi di memorizzazione di più alto livello.

2002

Viene firmata la Legge Sarbanes-Oxley che mira a proteggere gli investitori, migliorando l’esattezza e l’affidabilità dei dati pubblicati dalle imprese. Questa legge impone che le società ad azionariato diffuso seguano accuratamente la conservazione dei documenti cartacei e digitali, e impone altresì sanzioni penali in caso di distruzione o di perdita di documenti digitali.

Secondo un rapporto del CLIR, una pagina web avrebbe una durata di vita media di 44 giorni..PLOS

Nasce la Biblioteca pubblica delle scienze PLoS (Public Library of Science), archivio di riviste scientifiche ed editore alternativo.

 

Microsoft affronta un problema di vulnerabilità del codice di Internet Explorer per il protocollo Gopher, mettendo implicitamente fuori servizio il supporto di Gopher e rendendo in tal modo inaccessibili i rimanenti siti Gopher alla maggior parte dei navigatori.

  2004
  Nell’ambito del programma bibliotecario di deposito federale, la Biblioteca della University of North Texas e la tipografia governativa statunitense creano il CyberCemetery per “offrire al pubblico un accesso permanente ai siti web e alle pubblicazioni di agenzie e di commissioni governative statunitensi che hanno cessato di esistere”.