Metadati

Convenzionalmente il termine metadati indica i dati che descrivono o che caratterizzano un oggetto digitale, sia che si tratti di dati interni oppure esterni a quest’oggetto. Vengono suddivisi spesso in categorie, ad esempio in metadati descrittivi, amministrativi e strutturali. Poiché in generale si può dire che quasi tutti i dati hanno come finalità la conservazione, i metadati di conservazione non costituiscono tanto una categoria a se stante quanto invece un insieme di altri tipi di metadati. Tuttavia i metadati di conservazione possono includere elementi specifici o dettagli più precisi rispetto a metadati utilizzati per altri scopi.

 Rappresentazione grafica di altri tipi di metadati dal punto di vista generale dei metadati di conservazione
Rappresentazione grafica di altri tipi di metadati dal punto di vista generale dei metadati di conservazione.

OAIS fornisce soltanto un framework generale per i metadati di conservazione. Sulla base di questo framework, diversi studi-pilota sviluppati ovunque nel mondo hanno cercato di identificare e definire i metadati per la conservazione digitale. Ognuno di questi studi ha adottato un tipo di approccio leggermente diverso e ha elaborato diverse specifiche di metadati. Il gruppo di lavoro dell’OCLC e dell’RLG sui metadati di conservazione ha riunito alcuni degli esperti che avevano partecipato a questi progetti-pilota e ad altre iniziative, in modo da armonizzare e di raccogliere i risultati dei lavori precedenti. Per maggiori informazioni sullo stato dell’arte attuale, si veda il Gruppo di lavoro PREMIS.

La comunità della conservazione digitale riconosce cinque tipi di metadati, che corrispondono al modello di dati OAIS. Quattro di questi fanno parte della Preservation Description Information (Informazione per la Conservazione) dell’OAIS e il quinto definisce la Representation Information (Informazione sulla Rappresentazione). Si veda il capitolo 4: Metadati di conservazione.