Introduzione

Come accade nella maggior parte dei settori in rapido sviluppo, la terminologia della conservazione digitale non è fissa: alcuni termini hanno più significati, mentre il significato di altri cambia col tempo. Vari glossari in linea la maggior parte in inglese, propongono definizioni generali di parole utilizzate nell’ambito della conservazione digitale. Poiché questo tutorial si sviluppa sulla base di due documenti-cardine - il “Reference Model for an Open Archival Information System” (OAIS), e l’“Attributes of a Trusted Digital Repository” (TDR) - proponiamo alcune definizioni di parole-chiave indispensabili per poterli capire correttamente. Questi due documenti nascono da ambiti diversi e usano talvolta parole diverse per descrivere uno stesso concetto. Tali differenze verranno evidenziate.

Una terza risorsa importante consiste in un insieme di documenti proposti dal gruppo di lavoro dell’OCLC [Online Computer Library Center] e dell’RLG [Research Libraries Group] sui metadati di conservazione. Libreria medievaleIl documento “Preservation Metadata for Digital Objects: A Review of the State of the Art” fornisce innanzitutto i risultati di diversi progetti-pilota basati sull’OAIS, ne riassume analogie e differenze, abbozza infine un processo di elaborazione del consenso sulla base di questi progetti. Il documento “Preservation Metadata and the OAIS Information Model: A Metadata Framework to Support the Preservation of Digital Objects” tenta di conciliare e consolidare questi sforzi in un framework unitario di dati di conservazione compatibile con l’OAIS. Abbiamo incluso queste pubblicazioni in una lista di letture aggiuntive, con risorse caldamente consigliate e altri spunti di riflessione.