Introduzione

L’informazione creata, conservata e consultata in formato digitale corre due gravi rischi: l’obsolescenza e i danni fisici. L’obsolescenza può colpire la parte hardware, software e talvolta anche l’organizzazione dei dati in un file e può sopraggiungere con una rapidità allarmante. I dati digitali sono inoltre soggetti a minacce di tipo fisico. Come l’obsolescenza, anche i danni fisici possono colpire i diversi componenti che garantiscono l’accesso all’informazione digitale, in particolare l’hardware e i supporti.

La realtà

>> Un formato di file può essere soppiantato da versioni più recenti, per le quali tuttavia non c’è più assistenza da parte del fornitore attuale o dall’ente di standardizzazione di pertinenza. Visita la Camera degli Orrori!
>> Un supporto di memoria può essere soppiantato da versioni più recenti e a maggior densità, o da nuovi tipi di supporto – più compatti, a maggior densità, più veloci e di più facile lettura.
>> Lo strumento per leggere un supporto di memoria può non essere più in produzione.
>> Il software utilizzato per creare, gestire o accedere al contenuto digitale può essere soppiantato da versioni più recenti o di nuova generazione, con funzioni più potenti e che facciano uso di tecnologie più aggiornate.
>> I computer di ogni misura e categoria vengono continuamente soppiantati da macchine più veloci e più potenti che possono conservare e processare un volume sempre crescente di materiale.
>> Venditori di ogni tipo di tecnologia si fanno concorrenza, emergono, si associano, scompaiono: tutto questo rende ancora più difficile conservare il materiale digitale sul lungo periodo.
>> I componenti e i supporti dei computer possono guastarsi fisicamente a causa di errori umani, eventi naturali e anche soltanto a causa del trascorrere del tempo.

 

Fai il test sui supporti